Olio di Bergamotto : proprietà, benefici, usi, dove si compra

Cos’è l’olio essenziale di bergamotto?

 Il bergamotto è una pianta che produce un tipo di agrumi e il suo nome scientifico è Citrus bergamia. È definito come un ibrido tra un’arancia acida e un limone, o una mutazione del limone.

Dove si compra l’olio di Bergamotto

 

Da dove proviene l’olio di bergamotto?

 

La bergamia degli agrumi, meglio conosciuta come Bergamotto, appartiene alla famiglia delle Rutaceae, meglio identificata con il nome Citrus. Il frutto di questo albero è un incrocio tra il limone e l’arancio, che conferisce al piccolo frutto rotondo una leggera forma a pera e una colorazione gialla. Alcuni pensano che il frutto assomigli a una arancia in miniatura. Il bergamotto è molto popolare nell’industria della profumeria, e la sua penetrante fragranza lo rende un componente fondamentale in molti profumi in cui funge da vera e propria sostanza di base. Il frutto del Bergamotto è un incrocio tra il Citrus limetta (una specie di agrumi che può essere definita “Limone dolce” o “Limetta dolce”) e l’Arancio. Ha una forma leggermente a pera e un colore tendente al giallastro. Anche se le sue radici possono essere fatte risalire al Sud-Est asiatico, il bergamotto era più ampiamente coltivato nella parte meridionale dell’Italia

Numerose sono le teorie su come il Bergamotto abbia ricevuto il suo nome, la più famosa delle quali è quella che prende il nome dalla città italiana di Bergamo in cui è stato originariamente coltivato e venduto. Un’altra teoria afferma che il suo nome è turco  e significa “la pera del Signore”. Il frutto è però coltivato anche in Argentina, Brasile, Algeria, Costa d’Avorio, Marocco, Tunisia, Turchia e Sud-Est asiatico. Il bergamotto cresce bene in Europa, nonostante sia una pianta tropicale.

L’olio essenziale di bergamotto era storicamente usato nella medicina popolare italiana e nella medicina ayurvedica per curare i problemi legati alla digestione, alla salute della pelle e alla febbre,solo per citare alcuni disturbi che poteva efficacemente alleviare.  

L’aggiunta dell’olio di bergamotto al normale tè nero ha portato alla creazione del popolare tè Earl Grey.

L’Olio Essenziale di Bergamotto che attualmente viene prodotto in Calabria, in Italia, è considerato un prodotto di altissima qualità nell’ambito del commercio internazionale.

Storicamente, il succo di bergamotto veniva utilizzato in ‘Italia per curare la malaria e per espellere i vermi intestinali, mentre l’olio di bergamotto veniva utilizzato nella medicina popolare italiana come antisettico e per abbassare la febbre. Quando l’olio essenziale di bergamotto veniva usato come aromatizzante nel tè nero il tè divenne noto come tè Earl Grey. Nella medicina ayurvedica, l’olio di bergamotto è stato utilizzato per alleviare i fastidi dell’acne,per gli eczemi e le eruzioni cutanee, lesioni della pelle come  piaghe, per il mal di gola e per le infezioni della vescica. Viene anche usato per ridurre la febbre, per combattere l’obesità, la depressione, ridurre i fastidi della gengivite, flatulenza, perdita di appetito e comportamenti compulsivi.

 

L’attuale produzione di Olio Essenziale di Bergamotto nella zona costiera italiana della Calabria rappresenta l’80% della produzione totale mondiale ed è considerata di altissima qualità nei mercati internazionali. Il bergamotto è tra gli oli essenziali più utilizzati oggi per la sua efficacia, i benefici per la salute e la sua grande varietà di applicazioni.

Da cosa è composto l’olio di bergamotto - Olio di Bergamotto : proprietà, benefici, usi, dove si compra

Da cosa è composto l’olio di bergamotto?   

 

I principali costituenti chimici dell’olio essenziale di bergamotto sono: Limonene, Linalolo Acetato, Linalolo, Pinene, Bergaptene, Terpineolo, Nerolo, Neryl Acetate, β-Bisabolene, Geraniolo, Geraniolo Acetato e Myrcene.

 

Si ritiene che queste sostanze  svolgano le seguenti funzioni:

 

Limonene:

Antiossidante

Stimolante

Digestivo

Disintossicante

Soppressore dell’appetito

 

Linalolo Acetato:

Antinfiammatorio

Astringente

Analgesico

Ipotensore

 

Linalolo:

Sedativo

Antidepressivo

Antinfiammatorio

 

Pinene:

Antinfiammatorio

Antisettico

Espettorante

Broncodilatatore

 

Terpineolo:

Antinfiammatorio

Antibatterico

Antimicotico

Nerolo

Antiossidante

Sedativo

Antinfiammatorio

Antidepressivo

Geraniolo

Antiossidante

Antibatterico

Antisettico

Analgesico

Geraniolo Acetato

Antimicotico

Antisettico

Antivirale

Energizzante

Stimolante

Calorifico

Diuretico

Afrodisiaco

 

Myrcene

Antinfiammatorio

Analgesico

Antibiotico

Sedativo

Quali sono i BENEFICI DELLOLIO DI BERGAMOTTO - Olio di Bergamotto : proprietà, benefici, usi, dove si compra

QUALI SONO I BENEFICI  DELL’OLIO DI BERGAMOTTO?

Utilizzato in applicazioni di aromaterapia, l’olio essenziale di bergamotto è importante per aiutare a ridurre l’ansia e lo stress e quindi alleviare i sintomi della depressione. L’olio di α-Pinene e limonene costituenti dell’olio lo rendono  rinfrescante e stimolante. L’inalazione di olio di bergamotto può anche aiutare il metabolismo aumentando gli ormoni e gli enzimi che aiutano la digestione e l’assorbimento dei nutrienti. Questo può ridurre la stitichezza rendendo i movimenti intestinali più regolari. L’aroma rilassante e calmante dell’Olio Essenziale di Bergamotto ha azione sedativa e può aiutare per chi soffre di disturbi del sonno come l’insonnia, favorendo una condizione di rilassamento e che porta ad un corretto  riposo. Il profumo di agrumi sprigionato dall’olio di Bergamotto lo rende uno spray rinfrescante per eliminare gli odori sgradevoli. La natura anti-spasmodica dell’olio di bergamotto fa sì che chi soffre di problemi respiratori come la tosse cronica possa trovare sollievo dai ripetuti attacchi di tosse. Le sue proprietà anticongestionanti ed espettoranti liberano il naso chiuso e favoriscono la respirazione eliminando il catarro e il muco, nonchè germi e tossine che causano malattie.

 

Olio di Bergamotto nella cosmesi

Usato in cosmesi o a livello topico, l’olio di bergamotto può disinfettare la pelle prevenendo la proliferazione di batteri nocivi. Se aggiunto all’acqua del bagno o al sapone, allevia le screpolature della pelle e aiuta a levigare i talloni, proteggendo al contempo la pelle dalle infezioni. Mescolato  nei prodotti per capelli, può migliorare la lucentezza dei capelli e prevenire la calvizie. Stimolando gli ormoni che riducono la sensazione di dolore, può alleviare il mal di testa, i dolori muscolari e le distorsioni. Come cicatrizzante, l’olio di bergamotto può equilibrare la produzione di sebo e ridurre la comparsa di segni e cicatrici indesiderate uniformando il tono della pelle. Se abbiamo cicatrici sul viso il bergamotto favorisce la rigenerazione della pelle ed è molto apprezzato per le sue proprietà di rinnovamento cutaneo e di luminosità. Inoltre, favorisce la circolazione sanguigna nello strato del derma e aiuta  la distribuzione uniforme della melanina (pigmento scuro) per un colorito sano e senza macchie.

Usandolo in un deodorante naturale, l’olio di bergamotto può eliminare i batteri che causano i cattivi odori del corpo. 

Protezione solare: Il bergamotto è stato testato come uno degli oli essenziali antiossidanti più efficaci sul mercato. Protegge la pelle dagli effetti dell’invecchiamento dovuti a una prolungata esposizione al sole e aiuta a mantenere la pelle giovane.

 

Olio di Bergamotto in medicina

Usato in medicina, l’olio essenziale di bergamotto funziona come antipiretico, aiuta il corpo a guarire dalle malattie combattendo le infezioni che causano la febbre. Favorendo la sudorazione, abbassa la temperatura corporea, e aiuta a espellere le tossine attraverso i pori e le ghiandole. L’olio di bergamotto è noto per le sue proprietà cicatrizzanti che favoriscono la rapida guarigione di ferite ed eczemi, proteggendoli dalla setticemia e prevenendo la comparsa di nuove infezioni.Il bergamotto favorisce la secrezione di bile, enzimi e acidi digestivi, che lavorano insieme per migliorare l’efficienza dell’apparato digerente, mentre le sue proprietà antispasmodiche alleviano le contrazioni muscolari involontarie come la tosse e i crampi da sindrome premestruale (PMS). Viene anche usato per trattare la depressione e ridurre gli alti livelli di ansia, che influiscono sul sonno e causano altri squilibri fisiologici.Ogni persona sperimenta questa condizione di salute mentale in modo diverso. La buona notizia è che ci sono rimedi naturali per la depressione che sono efficaci e arrivano alla causa alla radice del problema. Tra questi vi sono componenti dell’olio essenziale di bergamotto, che hanno qualità antidepressive e stimolanti. Il bergamotto è noto per la sua capacità di promuovere l’allegria, la sensazione di positività e l’aumento di energia migliorando la circolazione del sangue.

Uno studio condotto nel 2011 suggerisce che l’applicazione di oli essenziali miscelati ai partecipanti aiuta a trattare i sintomi della depressione e dell’ansia. Per questo studio, gli oli essenziali miscelati consistevano in oli di bergamotto e lavanda, e i partecipanti sono stati analizzati in base alla loro pressione sanguigna, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria e temperatura della pelle. Inoltre, i soggetti hanno dovuto valutare la loro condizione emotiva in termini di rilassamento, vigore, calma, attenzione, umore e allerta per valutare i cambiamenti comportamentali.I partecipanti al gruppo sperimentale hanno applicato la miscela di oli essenziali in modo topico sulla pelle dei loro addominali. Rispetto al placebo, gli oli essenziali miscelati hanno causato una significativa riduzione della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna. A livello emotivo, i soggetti del gruppo di oli essenziali miscelati si sono classificati come “più calmi” e “più rilassati” rispetto ai soggetti del gruppo di controllo. L’indagine dimostra l’effetto rilassante di una miscela di oli di lavanda e bergamotto, e fornisce la prova del suo uso in medicina per il trattamento della depressione o dell’ansia negli esseri umani. 

E uno studio  del 2017 ha scoperto che quando l’olio di bergamotto è stato inalato per 15 minuti dalle donne nella sala d’attesa di un centro di trattamento di salute mentale l’esposizione al bergamotto ha migliorato le sensazioni positive dei partecipanti al gruppo sperimentale. 

Proprietà Olio di Bergamotto - Olio di Bergamotto : proprietà, benefici, usi, dove si compra

Proprietà Olio di Bergamotto

Come illustrato, l’olio essenziale di bergamotto ha molte proprietà terapeutiche, tuttavia le sue proprietà benefiche si manifestano anche in campo:

COSMETICO: Stimolante, Deodorante, Tonificante, Antibatterico, Lenitivo

 

AROMATERAPICO: Stimolante, Antidepressivo, Deodorante, Antispasmodico, Sedativo, Antipiretico, Calmante, Lenitivo, Analgesico, Antibiotico, Antisettico

 

MEDICINALE: Analgesico, Stimolante, Diuretico, Antisettico, Antidepressivo, Tonificante, Antibiotico, Antispasmodico, Sedativo, Disinfettante, Antipiretico, Digestivo, Calmante, Antibatterico, Antivirale

 

Come usare l’olio di bergamotto sulla pelle del viso?

    

Aggiungere una goccia di olio essenziale di bergamotto alla nostra crema o lozione per il viso abituale e applicare ogni due giorni. Non occorre  aggiungere altro olio. Dose più alte non funzionano meglio delle applicazioni regolari.

 

Come usare l’olio di bergamotto  per la cura del corpo?

   Utilizzare non più di 4-5 gocce  ogni 5 ml di lozione per il corpo o olio vettore. Applicare la miscela su tutta la pelle e tamponare delicatamente fino a completo assorbimento. 

 

Come usare l’olio di bergamotto per la cura dei capelli?

Protezione solare: Gli effetti negativi del sole non si limitano alla pelle, ma si applicano anche ai capelli. Gli antiossidanti del bergamotto proteggono i capelli dalla secchezza, dal crespo e dalle rotture causate dallo stress ossidativo.

Lucentezza e volume:  Il bergamotto è un detergente riequilibrante naturale. Può essere utilizzato per rimuovere i residui di sostanze chimiche che opacizzano e appesantiscono i capelli regalandoci capelli più lucenti e voluminosi.

Come si usa

Diluire l’olio essenziale di bergamotto con un olio vettore come la jojoba e pettinare le ciocche con la miscela ottenuta, concentrandosi maggiormente sulle punte invece che sulle radici.

Come usare l’olio di bergamotto per L’aromaterapia - Olio di Bergamotto : proprietà, benefici, usi, dove si compra

 

Come usare l’olio di bergamotto per L’aromaterapia?

 

Cosa  UTILIZZARE

 

– un nebulizzatore

– un bruciaessenze

 

L’olio essenziale di bergamotto si fonde bene con incenso, mandarino, gelsomino, lavanda, cipresso, geranio, eucalipto, sandalo, arancio, rosmarino, limone e ylang-ylang.

 

Attenzione agli effetti collaterali:

Conservare in un’area buia e fresca per evitare l’ossidazione. L’olio ossidato può causare reazioni allergiche.

 

Quali sono le proprietà terapeutiche e non solo dell’olio di bergamotto?

 

migliorare la circolazione

migliorare il metabolismo

stimolare la digestione

alleviare i dolori muscolari e i dolori del corpo

disinfettante per la pelle e le superfici della casa

 profumo naturale e deodorare per ambienti aiuta a rinfrescare la casa

purificare la pelle liberando i pori dalle impurità, tonificare i tessuti della pelle

 alleviare il rossore, il prurito e il gonfiore

 donare una sensazione di essere rinfrescati e rinnovati

eliminare  gli stati d’animo negativi,migliorare l’umore, alleviare la depressione

ridurre l’ansia, lo stress, l’irritabilità, il nervosismo e l’insonnia

Favorire il riposo e il relax

rafforzare i capelli e stimolare la loro crescita

detergere la pelle e le superfici

 

Come viene coltivato l’olio di bergamotto?

 

L’albero di agrumi bergamia, o bergamotto, è un albero sempreverde  originariamente coltivato piantando i semi o le talee. Quando le radici cominciarono a marcire nel 1862, quasi tutti gli agrumeti della Calabria furono distrutti. Il bergamotto iniziò allora ad essere coltivato innestando frutti o gemme di bergamotto sulle Arance amare. Nonostante l’albero sia resistente, il frutto in sé è il più delicato di tutti gli agrumi e deve essere protetto dal gelo, che lo danneggia profondamente.

 

In inverno, sull’albero iniziano a sbocciare piccoli fiori bianchi e profumati a forma di stella. In estate, l’albero produce frutti gialli a forma di pera, che sembrano essere un incrocio tra un piccolo limone dolce e un Arancio e sono comunemente usati in cucina e in profumeria. Il frutto del bergamotto diventa giallo a maturazione, e il suo aspetto è paragonabile a quello di un piccolo arancio.

 

L’albero non produce frutti fino a 3 anni dopo l’innesto. L’albero matura completamente dopo i 12 anni di età, a quel punto può produrre centinaia di frutti. Dopo che l’albero è maturato fino a 15 anni, può produrre circa 1 chilo di olio essenziale. Tra i 70-80 anni la produttività dell’albero comincia a diminuire e diventa inutilizzabile.

 

 

COME VIENE RACCOLTO  l’OLIO DI BERGAMOTTO DI QUALITÀ ?

 

In Italia,  i frutti del Bergamotto vengono raccolti manualmente tra i mesi di novembre e gennaio, quando sono quasi maturi, poi vengono puliti prima dell’estrazione dell’olio.

   

 

COME SI ESTRAE L’OLIO DI BERGAMOTTO?

 

L’olio essenziale di bergamotto si ottiene dalla spremitura a freddo della buccia del frutto del bergamotto quando il frutto è quasi maturo. In passato la spremitura del bergamotto veniva fatta a mano, mentre oggi un dispositivo meccanico esegue  lo stesso processo; la buccia viene separata dal frutto e poi centrifugata per separare gli oli essenziali dall’acqua e dai frammenti di frutta. Dopo la spremitura a freddo, il colore dell’Olio di Bergamotto può variare dal giallo chiaro al verde scuro. Il suo profumo ha una nota di  fresco, dolce e agrumato con un sottotono speziato e una sfumatura floreale.

   

 

QUALI SONO GLI USI DELL’OLIO DI BERGAMOTTO?

 

Gli usi dell’olio essenziale di bergamotto sono molteplici:  da quello medicinale e aromaterapico a quello cosmetico. Lo possiamo trovare sotto forma di olio, gel, lozione, sapone, shampoo, spray e candele.

 

In medicina,diluito con un olio vettore e usato topicamente, l’olio di bergamotto allevia i dolori muscolari e i dolori del corpo tra cui mal di testa e artrite. Le sue proprietà antinfiammatorie alleviano il rossore, il prurito e il gonfiore. Grazie alla sue azione antisettica e astringente, l’Olio Essenziale di Bergamotto unito ai cosmetici può aiutare a ottenere una pelle luminosa e uniformemente tonificata.  Usato come tonico, libera i pori e rimpolpa i tessuti della pelle. Miscelando l’Olio di Bergamotto allo shampoo abituale e al bagnoschiuma nel corpo si possono ottenere benefici sia per il cuoio capelluto che per i capelli, stimolando la loro crescita e alleviando il prurito e le irritazioni della pelle. Combinato con gli oli essenziali di camomilla e finocchio, questa miscela può essere massaggiata nella zona addominale per alleviare i disturbi digestivi e il gas intestinale.

 

olio di bergamotto in aromaterapia

In aromaterapia, il bergamotto agisce come un profumo naturale e un deodorante non tossico che crea un’atmosfera rilassante e elimina gli odori sgradevoli. Se diffuso, le sue proprietà carminative offrono sollievo all’apparato digerente. Può essere aggiunto ai cosmetici naturali profumati fatti in casa, alle candele e ai saponi. È noto per essere benefico per apportare una sensazione generale di freschezza e rinnovamento, per allontanare lo stress e gli stati d’animo negativi. Aiuta a prevenire la depressione, l’apatia, il nervosismo ed è efficace contro l’insonnia. Se siete alla ricerca di un profumo dolce, ma allo stesso tempo piccante, agrumato, che vi lascerà tranquilli, sicuri e in pace con voi stessi questo olio è la soluzione giusta per voi. 

In cosmesi, quando l’olio essenziale di bergamotto viene miscelato in una crema idratante è ottimo come crema o lozione per il viso, può lenire e favorire una più rapida cicatrizzazione di tagli, acne, psoriasi. Come detergente naturale ma anche efficace antibatterico per la pulizia della casa, l’Olio Essenziale di Bergamotto può essere miscelato con l’Olio Essenziale di Pompelmo e poi diluito in acqua e agitato all’interno di un flacone spray prima di essere utilizzato come detergente per tutte le superfici. Questa miscela non solo disinfetta ma è anche un efficace deodorante che aiuta a eliminare i batteri che causano il cattivo odore.

   

Quali sono le varietà dell’ olio di bergamotto?

 

VARIETÀ  

 

Olio essenziale di bergamotto

Bergamott- miscela naturale biologico

Nome Botanico: Agrumi bergamia/Bergamotto   

Paese d’ Origine: Italia ( Calabria)

 

L’olio di bergamotto può essere usato in cucina?      

In cucina, l’olio di bergamotto è ampiamente utilizzato come aromatizzante agli agrumi, soprattutto nelle gelatine e nei budini.

 

CONTROINDICAZIONI PER L’OLIO DI BERGAMOTTO ?

L’olio essenziale di bergamotto non deve mai essere ingerito. È indispensabile consultare un medico prima di utilizzare l’olio di bergamotto a scopo terapeutico. Alle donne in gravidanza, alle donne che allattano e a quelle che assumono farmaci su prescrizione medica si consiglia in particolare di non utilizzare l’olio essenziale di bergamotto senza il parere di un medico. Gli individui con una carenza di potassio sono anche invitati a non utilizzare questo olio, in quanto il bergamotto riduce l’assorbimento del potassio da parte dell’organismo, le cui conseguenze includono crampi muscolari e spasmi. L’olio di bergamotto deve essere sempre conservato in un’area inaccessibile ai bambini, soprattutto a quelli di età inferiore ai 7 anni.

Prima di utilizzare l’olio di bergamotto, si consiglia di effettuare un test cutaneo. Questo può essere fatto diluendo l’olio essenziale in un olio vettore e applicandone una piccola quantità su una piccola area di pelle non sensibile. L’olio di bergamotto non deve mai essere usato vicino agli occhi, all’interno del naso e delle orecchie, o su qualsiasi altra area particolarmente sensibile della pelle. Una volta applicato topicamente, l’esposizione al sole deve essere evitata, in quanto l’olio di bergamotto può sensibilizzare la pelle esposta ai raggi UV. In particolare se l’Olio di Bergamotto contiene il composto chimico fototossico Bergaptene, che può causare irritazioni cutanee quando la pelle è esposta alla luce del sole. L’irritazione cutanea comprende vesciche, croste, arrossamenti e cambiamenti nella pigmentazione della pelle. L’olio essenziale di bergamotto senza bergaptene è relativamente atossico e non irritante. Per prevenire la fotosensibilità, coloro che utilizzano l’olio di bergamotto per applicazioni topiche dovrebbero attendere 72 ore prima di trascorrere periodi prolungati all’aperto, soprattutto nelle regioni con climi caldi.

 

Effetti collaterali e sicurezza

Se preso per bocca: L’OLIO DI Bergamotto è SICURO per la maggior parte delle persone se assunto nelle piccole quantità che si trovano negli alimenti. L’ESTRATTO di bergamotto è POSSIBILMENTE SICURO se preso per bocca come farmaco per  brevi periodi. Gli effetti collaterali dell’estratto di bergamotto sono generalmente lievi e possono includere vertigini, crampi muscolari o bruciore di stomaco.

Quando viene applicato sulla pelle: L’olio di bergamotto potrebbe non essere sicuro se applicato sulla pelle. Potrebbe rendere la pelle sensibile alla luce del sole.

Se inalato: Non ci sono abbastanza informazioni affidabili per sapere se il bergamotto è sicuro o quali potrebbero essere gli effetti collaterali.

Bambini: L’olio di bergamotto è potrebbe non essere sicuro per i bambini se preso per bocca in grandi quantità. Ci sono stati gravi effetti collaterali, tra cui convulsioni e morte, nei bambini che hanno assunto grandi quantità di olio di bergamotto.

Diabete: Il bergamotto potrebbe abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Questo potrebbe influire sul controllo della glicemia nelle persone con diabete e causare un abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue. Monitorare attentamente la glicemia.

Chirurgia: Il bergamotto potrebbe abbassare il livello di zucchero nel sangue. C’è una certa preoccupazione che potrebbe interferire con il controllo della glicemia durante l’intervento chirurgico. Smettete di usare il bergamotto almeno 2 settimane prima di un intervento chirurgico programmato. In uno studio clinico randomizzato e controllato, i pazienti in attesa di un intervento chirurgico ambulatoriale ed esposti all’aromaterapia con olio di bergamotto per 30 minuti hanno mostrato una diminuzione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca.

Alcuni farmaci possono aumentare la sensibilità alla luce del sole. L’uso topico dell’olio di bergamotto può anche aumentare la sensibilità alla luce del sole. L’uso di olio di bergamotto topico insieme a farmaci che aumentano la sensibilità alla luce del sole potrebbe aumentare le probabilità di scottature, vesciche o eruzioni cutanee sulle aree di pelle esposte alla luce del sole. Assicuratevi di indossare una protezione solare e indumenti protettivi quando passate del tempo al sole.

La dose appropriata di bergamotto dipende da diversi fattori quali l’età, lo stato di salute e diverse altre condizioni dell’utente. In questo momento non ci sono abbastanza informazioni scientifiche per determinare una gamma appropriata di dosi di bergamotto. Tenete presente che i prodotti naturali non sono sempre necessariamente sicuri e i dosaggi possono essere importanti. Assicuratevi di seguire le indicazioni pertinenti sulle etichette dei prodotti e consultate il vostro farmacista o medico o altro operatore sanitario prima dell’uso.

 

L’ olio di bergamotto nella Medicina Tradizionale Cinese

Conosciuto per creare fiducia e migliorare il nostro umore, l’olio di bergamotto è uno dei migliori oli essenziali contro la depressione e aiuta ad alleviare lo stress e l’ansia. Nella Medicina Tradizionale Cinese, il bergamotto è usato per aiutare il flusso di energia vitale in modo che il sistema digestivo possa funzionare correttamente, ed è anche usato per prevenire la crescita di batteri, alleviare il dolore muscolare e migliorare la salute della pelle. 

 Le bucce di bergamotto e i frutti interi sono stati utilizzati per trattare l’indigestione.  L’olio di bergamotto è noto per stimolare i succhi gastricie ha proprietà lenitive che possono aiutare la digestione. E non è tutto, l’olio di bergamotto vanta alcuni benefici per la salute molto impressionanti, ma è anche uno dei principali costituenti per la produzione di profumi grazie alla sua capacità di bilanciare il mix di aromi e di armonizzare tutte le essenze, esaltandone così la fragranza. I suoi benefici vanno ben oltre la sua capacità di migliorare il vostro umore, con i suoi effetti positivi sull’apparato cardiovascolare, digestivo e respiratorio. 

L’olio viene ricavato dalla buccia del frutto e utilizzato per fare medicina. L’olio essenziale di bergamotto, come altri oli essenziali, può essere distillato a vapore o estratto attraverso la CO2 liquida (nota come estrazione “a freddo”); molti esperti sostengono l’idea che l’estrazione a freddo aiuta a preservare i composti più attivi negli oli essenziali che possono essere distrutti dal calore elevato della distillazione a vapore. L’olio è comunemente usato nel tè nero, che è chiamato Earl Grey.

 

Come usare l’olio di bergamotto per la depressione?

Per utilizzare l’olio di bergamotto per la depressione e i cambiamenti di umore, strofinare 1-2 gocce nelle mani e stringere la bocca e il naso, respirare lentamente il profumo dell’olio. Potete anche provare a strofinare 2-3 gocce di bergamotto sulla pancia, sul retro del collo e sui piedi, o a diffondere 5 gocce a casa o al lavoro.

 

Come usare l’olio di bergamotto per ridurre la pressione sanguigna?

 

Uno studio del 2006 che ha coinvolto 52 pazienti con ipertensione indica che l’olio di bergamotto, in combinazione con lavanda e ylang ylang, può essere utilizzato per ridurre le risposte allo stress psicologico, i livelli di cortisolo nel sangue e i livelli di pressione sanguigna. I tre oli essenziali sono stati miscelati e inalati quotidianamente per quattro settimane da pazienti con ipertensione. I ricercatori hanno scoperto che la pressione sanguigna, il polso, i livelli di stress e di ansia e i livelli di cortisolo erano significativamente diversi da quelli che si trovano nel placebo e nei gruppi di controllo.

Per aiutare a ridurre la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, diffondere 5 gocce di bergamotto a casa o al lavoro, oppure applicare 2-3 gocce topicamente sulle tempie e sull’addome.

 

Come usare l’olio di bergamotto per prevenire e combattere le infezioni?

 

L’olio di bergamotto è usato nei saponi per la pelle perché aiuta ad inibire la crescita di batteri e funghi. Secondo una recensione pubblicata su Frontiers in Pharmacology, è stato riportato che l’olio essenziale di bergamotto può inibire la crescita di Campylobacter jejuni, Escherichia coli, Listeria monocytogenes, Bacillus cereus e Staphylococcus aureus.

 

Studi in vitro dimostrano anche che l’olio di bergamotto può svolgere un ruolo importante nel trattamento topico delle infezioni da Candida. E, oltre a questo, gli studi di laboratorio indicano che i componenti del bergamotto, in particolare il linalolo, sono efficaci contro i comuni agenti patogeni di origine alimentare.

Per approfittare di questo incredibile beneficio, diffondete 5 gocce di bergamotto o applicatene 2-3 gocce per via topica sulla gola, sull’addome e sui piedi.

 

Come posso alleviare l’ansia e  lo stress con l’olio di bergamotto?

 

L’olio di bergamotto è un efficace  rilassante in grado di ridurre la tensione nervosa, e lo stress ed è inoltre un rimedio naturale per l’ansia. Un recente studio ha evidenziato che quando le femmine sane sono esposte ai vapori sprigionati dall’olio di bergamotto, mostrano effetti psicologici e fisiologici particolari.

I volontari sono stati esposti a tre configurazioni sperimentali: riposo da solo, riposo e vapore acqueo, e riposo e vapori di olio essenziale di bergamotto per 15 minuti. I campioni di saliva sono stati raccolti immediatamente dopo ogni setup e i volontari hanno completato i profili sul loro attuale stato d’animo, i livelli di ansia e i livelli di affaticamento.

I ricercatori hanno trovato che i livelli di cortisolo salivare erano significativamente più bassi nel gruppo che ha utilizzato il  bergamotto rispetto al solo gruppo del resto, e il gruppo del bergamotto aveva migliorato le sensazioni negative e di stress.Si è concluso che l’inalazione di vapori di olio essenziale di bergamotto esercita effetti psicologici e fisiologici in un periodo di tempo relativamente breve. Non c’è da stupirsi che il bergamotto sia uno dei migliori oli essenziali per l’ansia. 

Per alleviare lo stress e l’ansia con l’olio di bergamotto, diffondete 5 gocce a casa o al lavoro, inalate l’olio direttamente dal flacone o applicate 2-3 gocce topicamente sulle tempie e sul retro del collo. 

 

L’olio di bergamotto può alleviare il dolore?

 

L’olio di bergamotto è un ottimo modo per ridurre il dolore associato a distorsioni, dolori muscolari e mal di testa. Invece che affidarsi agli antidolorifici che molto spesso presentano sgraditi effetti collaterali, potete usare questo olio naturale per ridurre il dolore e la tensione.

Una ricerca dimostra che l’olio di bergamotto ha effetti analgesici e può essere usato nella medicina complementare per ridurre al minimo la tensione nel corpo.In particolare il linalolo, una sostanza presente negli oli di bergamotto, lavanda e palissandro – possiede diverse proprietà farmacologiche, tra cui effetti antinfiammatori, analgesici e anticonvulsivanti.

Per ridurre il dolore, strofinare cinque gocce di olio di bergamotto sui muscoli doloranti o dove si avverte tensione. Per coprire una superficie più ampia, combinate il bergamotto con un olio di supporto come l’olio di cocco.

 

Posso migliorare l’aspetto della mia pelle con l’olio di bergamotto?

 

 L’olio di bergamotto ha proprietà lenitive, antisettiche, antibatteriche e antinfiammatorie, quindi funziona bene per migliorare la salute della pelle quando applicato topicamente. L’olio essenziale di bergamotto può essere utilizzato per eliminare cicatrici e segni sulla pelle, tonificare la pelle e lenire le irritazioni cutanee. Nella medicina popolare italiana è stato usato per facilitare la guarigione delle ferite ed è stato aggiunto ai disinfettanti per la pelle fatti in casa. Per migliorare la salute della pelle o promuovere la guarigione, mettere cinque gocce di olio di bergamotto su un batuffolo di cotone o un tampone e strofinare sulla zona infetta. Potete anche aggiungere 10 gocce di olio di bergamotto all’acqua calda del vostro bagno – i benefici di un bagno all’olio di bergamotto vanno ben oltre la vostra pelle. È ottimo per il vostro umore e per ridurre la tensione accumulata.

 

L’olio di bergamotto può aiutare la digestione?

 

Alcune ricerche suggeriscono anche che l’olio di bergamotto può essere utile contro le intossicazioni alimentari grazie alle sue proprietà antibatteriche.

Per facilitare la digestione e aiutare a regolare l’appetito può essere utile strofinare cinque gocce di olio di bergamotto sullo stomaco.

L’olio di bergamotto funziona come deodorante naturale?

 

L’olio di bergamotto impedisce la proliferazione di germi e batteri che causano il cattivo odore del corpo. Il profumo leggermente speziato,rinfrescante e agrumato dell’olio di bergamotto viene utilizzato sia come deodorante naturale che per ambienti. Il forte profumo penetrante elimina gli odori sul corpo o in una stanza. 

Potete aggiungere 2-3 gocce di olio di bergamotto al deodorante che già usate ogni giorno. Molte aziende cosmetiche includono anche l’olio di bergamotto nei loro profumi e nelle loro cologne. Provate a fare il vostro profumo con l’olio di bergamotto combinandolo con i vostri profumi preferiti. Alcune opzioni includono oli di limone, legno di cedro e sandalo. 

 

L’ olio di bergamotto fa abbassare la febbre?

 

L’olio essenziale di bergamotto combatte le infezioni causate da batteri nocivi. Inoltre riduce la temperatura corporea alleviando lo stress e stimolando le secrezioni ormonali. La sensazione di calore che si prova quando i livelli di cortisolo sono elevati porta al sudore e all’aumento del calore corporeo, e la ricerca dimostra che il bergamotto aiuta a ridurre i livelli di cortisolo, contribuendo così a ridurre la febbre.

Per eliminare la febbre combattendo le infezioni, alleviando lo stress e riducendo i livelli di cortisolo, basta diffondere 5 gocce di olio di bergamotto a casa o applicare 2-3 gocce topicamente sulle tempie, sul retro del collo e sul fondo dei piedi.

 

L’olio di bergamotto combatte le infezioni della bocca?

 

Usato come collutorio l’’olio di bergamotto aiuta a prevenire le infezioni della bocca rimuovendo carie,  germi e batteri dai denti. Per migliorare la salute orale, strofinare 2-3 gocce di olio di bergamotto sui denti o aggiungerne una goccia al dentifricio.

 

L’olio di bergamotto combatte le malattie respiratorie ?

 

L’olio di bergamotto ha proprietà antimicrobiche, quindi può aiutare a prevenire la diffusione di agenti patogeni che portano a complicazioni alle vie respiratorie. Per questo motivo, l’olio essenziale di bergamotto può essere utile quando si combatte un comune raffreddore e funziona come rimedio naturale casalingo per la tosse.

Per utilizzare l’olio di bergamotto per curare le patologie respiratorie, diffonderne 5 gocce nell’ambiente di casa o inalare l’olio direttamente dal flacone. Potete anche provare a strofinare 2-3 gocce di bergamotto sulla gola e sul petto. Potete anche provare a bere il tè Earl Grey, che è fatto con estratto di bergamotto.

 

L’olio di bergamotto può abbassare il colesterolo?

 

L’olio di bergamotto fa bene al colesterolo? Beh, recenti ricerche suggeriscono che l’olio di bergamotto può aiutare ad abbassare il colesterolo in modo naturale. Uno studio di sei mesi che ha coinvolto 80 partecipanti ha cercato di misurare gli effetti benefici dell’estratto di bergamotto sui livelli di colesterolo. I ricercatori hanno scoperto che quando un estratto derivato dal bergamotto è stato somministrato ai partecipanti per sei mesi, questo è stato in grado di ridurre i livelli di colesterolo totale, trigliceridi e livelli di colesterolo LDL e aumentare il colesterolo HDL. Secondo i ricercatori questo beneficio può derivare dalle elevate quantità di flavonoidi presenti nell’estratto di bergamotto.

 

L’olio di bergamotto è tossico?

 

Se vi state chiedendo se l’olio di bergamotto è tossico, la risposta è no se viene usato correttamente. Può rendere la pelle sensibile al sole e più vulnerabile al cancro della pelle – le persone che lavorano con il bergamotto possono sviluppare problemi cutanei, tra cui vesciche, croste, eruzioni cutanee, sensibilità al sole e cambiamenti nella pigmentazione della pelle.

Poiché l’olio di bergamotto potrebbe aumentare la sensibilità alla luce del sole, applicarlo topicamente insieme ai farmaci che aumentano la sensibilità alla luce del sole potrebbe aumentare le probabilità di scottature, vesciche o eruzioni cutanee sulle aree di pelle esposte alla luce del sole. Assicuratevi di indossare una protezione solare e indumenti protettivi quando passate del tempo al sole, soprattutto se usate questi tipi di farmaci.

Ci sono stati gravi effetti collaterali nei bambini che hanno assunto grandi quantità di olio di bergamotto, quindi, come sempre, usate cautela quando usate questo olio essenziale con i vostri bambini.

Potrebbe piacerti anche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi