Olio di Cocco: a cosa serve, proprietà, benefici e come si usa

olio essenziale di cocco

L’ olio di cocco offre una vasta gamma di benefici per la salute, i capelli e la cura della pelle, inoltre  profuma tutta la casa.

 

Questo olio tropicale è vantaggioso sotto molti aspetti:

 

Cura dei Capelli

Questo olio nutriente è stato utilizzato per secoli suii capelli e la sua particolare composizione lipidica lo rende particolarmente benefico per alcuni tipi di capelli. E’ adatto come maschera per capelli, come trattamento ad olio caldo o in prodotti casalinghi per capelli.

   

Per idratare e nutrire la pelle

Le stesse proprietà rendono l’ olio di cocco ottimo anche per la pelle. Molte persone amano usarlo come idratante naturale. Le sue naturali proprietà antiossidanti lo rendono ideale per contrastare  le rughe e per l’ irritazione cutanea.

 

Aiuto per la digestione  

Per la concentrazione di grassi benefici presenti nella sua composizione l’ olio di cocco è  utile per la digestione. Le sue proprietà antimicrobiche possono aiutare a combattere irritazioni e le infezioni intestinali. Oltre il 50% del grasso contenuto nell’ olio di cocco è acido laurico. Infatti, l’ olio di cocco è la fonte più ricca di acido laurico dopo il latte materno.

   

Sostegno ormonale

I grassi nocivi possono creare squilibri  ormonali. L’ olio di cocco contiene grassi specifici che favoriscono la produzione degli  ormoni naturali del corpo.

 

Sostegno immunitario

L’olio di cocco contiene sostanze come l’ acido laurico, caprico e caprilico che hanno proprietà antimicotiche, antibatteriche e antivirali che lo rendono benefico per il sistema immunitario.

 

Versatilità in casa, ricette di bellezza e uso in cucina

 

Si tratta inoltre di  un olio stabile che resiste  alle alte temperature. Non si deteriora facilmente e ha proprietà nutrizionali sorprendenti. È ideale per cucinare le uova, preparare le  patatine fritte, prodotti da forno senza cereali e praticamente in  qualsiasi altro uso di cottura.

Ha centinaia di usi in casa, nelle ricette di bellezza e in cucina.

Ottimo olio da cucina con un alto punto di fumo. Ideale per cuocere, preparare frittelle o come sostituto del burro. Si può aggiungere agli alimenti come condimento, per preparare frullati e aggiunto al caffè lo rende più cremoso. Come energizzante può essere mescolato a un cucchiaio di semi di chia, mentre per stimolare l’attività cerebrale dei bambini le scaglie di cocco sono uno snack sano e gustoso.

Utilizzabile come sostituto degli oli vegetali in cucina e come idratante e  antinvecchiamento

per il viso.  Oppure preparare un  concentrato di crema di cocco per uno snack cerebrale stimolante.

 

Usi e benefici per la salute dell’ olio di cocco

 

   

È stato dimostrato che aumenta l’ assorbimento di calcio e magnesio e aiuta a

   rimineralizzare i denti.

   È una fonte immediata di energia e se assunto giornalmente  può aiutare a velocizzare la perdita di peso, a migliorare il sonno e se consumato insieme ad altri alimenti, può favorire la funzionalità tiroidea. Alcuni studi dimostrano che può aiutare a migliorare i livelli di insulina se consumato regolarmente.

 Topicamente, aiuta a guarire la pelle più velocemente dopo lesioni o infezioni grazie ai  benefici degli acidi grassi che lo compongono.

   Quando usato costantemente sulla pelle può aiutare a liberarsi della cellulite

    Alcune prove dimostrano che i grassi contenuti nell’ olio di cocco possono aiutare a controllare  la depressione e l’ ansia.

   Quando assunto regolarmente, può aumentare la produzione ormonale, e

    alleviare il dolore  causato dalle emorroidi se usato localmente.

   Alcuni studi dimostrano che può aumentare la circolazione sanguigna  e aiutare coloro che spesso sentono freddo alle articolazioni e alle estremità del corpo.

   Durante la gravidanza può  aiutare a fornire al bambino i grassi necessari per lo sviluppo (soprattutto se assunto con olio di fegato di merluzzo fermentato)

   Ci sono interi libri dedicati al potenziale di grassi saturi come l’ olio di cocco per la  prevenzione del morbo di Alzheimer.

 

Usi di bellezza dell’ olio di cocco: benefici per pelle e capelli

 

Sulla pelle è perfetto come lozione di base, mentre mescolato

   con altri oli è adatto per la detersione e la pulizia del viso e del corpo.

   Emulsionato insieme al burro di karité regala un ottimo balsamo corpo lenitivo.

   Nel deodorante fatto in casa  grazie alle sue proprietà antibatteriche naturali è molto efficace contro il cattivo odore. Ottimo struccante per rimuovere tracce di mascara, ombretto e eyeliner dagli occhi e se massaggiato delicatamente sulla pelle può aiutare a diminuire le macchie d’età e i rossori. Protegge anche dal sole anche se ha un basso fattore di protezione e predispone la pelle a tollerare meglio la luce solare e ad evitare spiacevoli scottature. Utilizzato da solo senza altri oli è ottimo olio abbronzante.

   Per la ricetta di base della lozione corpo fatta in casa

   Aggiungere un paio di gocce di olio essenziale preferito per fare un delizioso olio da massaggio, mentre miscelato con parti uguali di zucchero si può ottenere  uno scrub lisciante  per il corpo da utilizzare nella doccia.

 Applicato sulle labbra è valido come balsamo labbra naturale,mentre        

come lubrificante personale  non altera la flora vaginale.

   Come crema da barba naturale e lozione dopo rasatura aiuta a prevenire tagli e arrossamenti della pelle, aiuta a rimuovere la pelle secca dai piedi e dai gomiti e mescolato con la soda è un ottimo dentifricio sbiancante naturale. Va bene per la cura delle mani, delle cuticole e delle unghie. Se si va in piscina è perfetto come barriera per evitare l’esposizione della pelle a contatto con il cloro e per neonati e bambini è una lozione corpo completamente naturale. L’ olio di cocco può essere utilizzato ogni giorno per favorire la crescita dei capelli o mescolato allo shampoo per un effetto idratante e lisciante della chioma. Poche gocce versate sulle dita e passate tra i capelli aiutano a eliminare l’effetto crespo.

Per i capelli secchi tamponare sulla chioma e mettere una cuffia da doccia e lasciar agire per diverse ore o per tutta la notte e risciacquare accuratamente con diverse passate di shampoo.

 

     

L’ olio di cocco in casa

 

   Con questo olio si può fare in casa il sapone da bucato mescolandolo col sale marino oppure un semplice sapone fatto in casa o un sapone lenitivo all’ argilla e carbone di legna

Va bene applicato sulle mani  dopo aver lavato i piatti per evitare la pelle secca.

Per gli animali domestici alle prese con problemi cutanei utilizzato localmente allevia prurito e irritazione mentre aggiunto al cibo per il cane diventa una  leccornia per il nostro amico a quattro zampe.

Mescolato con erba gatta, rosmarino o oli essenziali di menta è utile come repellente naturale per gli insetti.

 

Rimedi naturali dell’ olio di cocco

 

   Se inalato  può aiutare ad alleviare i sintomi di allergia

   Le proprietà antimicrobiche e antibatteriche lo rendono utile topicamente per uccidere lieviti o curare infezioni da lieviti

   Le proprietà antimicrobiche e i grassi benefici fanno dell’ olio di cocco una fonte di energiae una valida componente  nella mineralizzazione del dentifricio

   Aiuta a lenire la psoriasi o l’ eczema

   Mescolato con una goccia di olio di origano aiuta a migliorare la salute delle gengive

   Può contribuire a migliorare il livello di colesterolo

   Può contribuire a ridurre le vene varicose se usato topicamente

   Può dare sollievo e velocizzare la guarigione  delle scottature solari

   Miscelandolo al tè caldo si può accelerare il recupero da freddo o influenza, lenire una gola dolorante.

   Ha proprietà antinfiammatorie  e può aiutare a ridurre l’ artrite

   Può ridurre il prurito di punture di zanzara

   Può aiutare a curare  l’ acne quando usato regolarmente

    Mescolato col sale per i talloni  screpolati

  Elimina naturalmente le ragadi  dovute al  freddo

   Ingerire quotidianamente l’ olio di cocco può aiutare a prevenire i sintomi allergici

   e a stimolare la concentrazione.

 

Olio di cocco in gravidanza, per la cura di neonati e bambini

 

      Usato nelle  orecchie dei bambini per aiutare a velocizzare la guarigione delle infezioni dell’ orecchio

Applicato su capezzoli per lenire le irritazioni dovute alle ragadi da allattamento. Le      mamme  che allattano possono assumere un paio di cucchiai da tavola al giorno insieme alla vitamina D per aumentare la quantità di sostanze nutrienti nel latte.

  

   Usato direttamente sulla pelle è efficace per evitare le smagliature durante la gravidanza

   Utilizzato direttamente sul perineo aiutare la cicatrizzazione  dopo il parto.

       Mescolato con aceto di mele va bene come trattamento naturale per i pidocchi.

 

Tipi di olio di cocco

 

Olio di cocco organico non raffinato

 

Questo tipo di olio offre la maggior parte dei vantaggi sopra elencati contiene una elevata percentuale di antiossidanti. Viene estratto dalla noce di cocco fresca mediante un processo di fermentazione a umido che mantiene inalterate le proprietà benefiche della noce di cocco. Questo processo utilizza il calore, ma gli studi dimostrano che non rovina l’ olio o ne  riduce i livelli di sostanze nutritivei. Infatti, il calore può essere benefico e creare un olio di qualità superiore.

 

Olio “Extravergine”

 

L’ olio d’ oliva viene spremuto a freddo. Questo processo va bene per l’olio d’oliva ma non per l’ olio di cocco.

   Nel 2013 è stato condotto in India uno studio che ha confrontato “olio di cocco vergine estratto a freddo”  con “olio di cocco vergine estratto a caldo”  e olio standard di cocco raffinato. Questo studio, come molti altri, ha dimostrato che gli oli vergini di cocco in realtà contribuiscono ad abbassare il colesterolo LDL, mentre alzano quello buono, il colesterolo HDL.

 

   Questo studio ha anche confermato che l’ olio di cocco vergine estratto  con il calore ha prodotto le maggiori quantità di antiossidanti in una percentuale che si aggira intorno all’ 80-87% per l’estrazione a caldo, 65-70% per quella a freddo e  35-45% per quello standard.

 

Oli di cocco raffinati

 

L’ olio di cocco raffinato è spesso insapore e non ha odore di cocco. Di solito viene riscaldato, sbiancato e deodorato. I benefici per la salutei sono presenti, ma molti oli di cocco raffinati non hanno i vantaggi di quelli  non raffinati.

 

Olio frazionato

 

L’ olio frazionato è un olio liquido che non si solidifica velocemente alle basse temperature come l’ olio non raffinato. Non contiene tutte le proprietà benefiche dell’ olio di cocco non raffinato, ma è contiene una percentuale maggiore di grassi che stimolano l’attività cerebrale.

 

Profilo nutrizionale dell’ olio di cocco

L’ olio di cocco è la parte più ricca di nutrienti della noce di cocco. È solido a temperatura ambiente come il burro e non si scompone al calore o alla luce.

Parte della ragione per cui l’ olio di cocco è considerato un super alimento è il suo particolare profilo nutrizionale. E’ stato evitato e ignorato per anni a causa del suo contenuto di grassi saturi del 92%, ma recenti ricerche stanno dimostrando che queste opinioni non sono giustificate.

 

Ecco perché:

 

La maggior parte dei grassi presenti  nell’ olio di cocco sono saturi, ma sono sotto forma di trigliceridi a catena media che influenzano il corpo in modo diverso rispetto ai grassi a catena corta e lunga. Si tratta di

Acido Laurico – Questo grasso benefico rappresenta il 40% della composizione grassa totale. Il corpo converte l’ acido laurico in monolaurin, che è benefico per il sistema immunitaria.

Acido Caprilico – Un altro grasso sano con proprietà antibatteriche e antimicrobiche.

Acido Caprico- Questo si converte in monocaprin nel corpo e ha proprietà antimicrobiche  e stimolanti  per il sistema immunitario.

 

Acidi Grassi a Catena Media

 

La maggior parte dei grassi che consumiamo sono acidi grassi a catena lunga che devono essere scomposti prima di poter essere assorbiti. L’ olio di cocco è costituito da acidi grassi a catena corta e media, facilmente digeribili e inviati direttamente al fegato per la produzione di energia. In questa fase non sono necessari enzimi biliari o pancreatici per la digestione, il che rende l’ olio di cocco un alimento sano anche per chi soffre di diabete o di problemi alla cistifellea. Quindi tutti questi  acidi grassi a catena mediasono benefici per il corpo. Sono metabolizzati in modo diverso rispetto ai grassi a catena più lunga, andando direttamente dal sistema digestivo al fegato. Questo fornisce una fonte rapida di energia e di carburante cerebrale.

Questi oli rari sono naturalmente privi di colesterolo e difficili da trovare in natura.

 

Questo può essere parte della ragione per cui l’ olio di cocco è così benefico per il cervello e per la perdita di peso. Non è digerito o immagazzinato nello stesso modo degli altri grassi ed è più rapidamente disponibile per l’ uso.

L’ olio di cocco è anche una fonte importante di diverse vitamine liposolubili (principalmente A e K) e polifenoli sani.

 

Acido laurico

 

L’ acido laurico si trova in abbondanza nel latte materno e si converte in una sostanza chiamata monolaurin molto utile per aumentare le difese immunitarie e combattere virus e malattie.

Uno studio ha dimostrato che  l’ olio di cocco ricco di acido laurico unito  con l’ olio di origano, è risultato maggiormente efficace nella lotta contro i batteri stazionari rispetto agli antibiotici. E’ stato anche dimostrato che può contribuire a prevenire alcuni tipi di tumori.

 

L’ Olio di cocco è composto da oltre il 40% di acido laurico, la fonte più ricca disponibile naturalmente.

 

Allergie alla noce di cocco?

 

Molte persone sono allergiche o intolleranti al cocco.

Coloro che non possono tollerare la noce di cocco possono trovare queste alternative utili:

 

 Olii: Invece di  quello di cocco, provate ad usare quello della palma o grassi animali come lo strutto, il burro o il sego. Questi grassi sono solidi a temperatura ambiente come l’ olio di cocco e si possono sostituire bene nelle ricette. In cucina è molto valido anche un olio liquido,  come olio di avocado e olio di sesamo.

   Farina: La farina di cocco è una grande farina ad alto contenuto di  fibre e priva di glutine, ma chi non può tollerarla può utilizzare la farina di mandorle, la farina di manioca o la farina d’ avena.

   Latte: Il latte di cocco è un’ alternativa comune per coloro che non possono tollerare il lattosio presente nei latticini, ma il latte di noci pecan, il latte di anacardo e il latte di mandorle sono buone alternative. Il latte di riso è anche un’ alternativa  per chi soffre di allergie alla frutta secca.

 

Cosa  può fare l’ olio di cocco?

 

Gli studi hanno collegato l’ olio di cocco ai seguenti benefici per la salute:

 

   L’ alto contenuto di acido laurico può aiutare a ridurre il colesterolo e la pressione sanguigna. Non aumenta il colesterolo cattivo  LDL e aiuta a mantenere le arterie flessibili e prevenire l’ aterosclerosi.

    Può contribuire ad aumentare la salute tiroidea grazie alla sua combinazione unica di proprietà nutritive  e al fatto che arriva direttamente al fegato senza la necessità di ormoni o enzimi per la digestione.

   L’ olio di cocco può aiutare a stimolare il metabolismo. Dal momento che arriva direttamente al fegato, è utilizzato per produrre energia e non viene immagazzinato come grasso. Dona anche  una sensazione di sazietà e può aiutare nella perdita di peso.

   Può aiutare le nostre ossa permettendo un migliore assorbimento di calcio, vitamina D e altri minerali

   Le sue proprietà antimicotiche hanno dimostrato di contribuire a ridurre il rischio di candida e di infezioni da lievito.

   Può aiutare a combattere le infezioni e l’ influenza grazie alle sue proprietà antibatteriche, antivirali e antimicrobiche.

You might also like

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi