Come coltivare riprodurre e propagare le piante succulente

Le piante succulente si riferiscono ad una specie vegetale che fiorisce in luoghi con temperature estreme, in terreni aridi, in zone saline come le coste marine e anche praterie. Le piante sono generalmente note come piante grasse a causa delle loro foglie carnose e dei loro steli. Questa natura carnosa delle succulente le aiuta a immagazzinare l’ acqua indispensabile per la loro crescita anche in condizioni climatiche estreme. Queste piante sono note per avere un esterno ceroso, spinoso o peloso in modo da proteggere la pianta da un’ eccessiva evaporazione dell’ acqua. È importante notare che le piante di cactus, ampiamente presenti nelle regioni desertiche, sono un sottotipo di succulente.

 

Propagazione delle piante succulente

 

E’ un dato di fatto che, a differenza delle piante normali, le succulente possono essere propagate con l’ uso di semi o attraverso le foglie o mediante processi di taglio e innesto. Questi metodi sono ampiamente utilizzati per scopi commerciali, in quanto una singola pianta può essere moltiplicata e venduta senza un investimento iniziale eccessivo da parte del giardiniere, la propagazione delle succulente richiede molto tempo e pazienza.

 

Propagazione delle sementi

Alcune varietà di piante succulenti producono sementi vitali che possono essere utilizzate per la coltivazione di nuove piante. Il processo è semplice. È possibile utilizzare una spazzola morbida e pulita per strofinare delicatamente alcuni chicchi di polline da una delle piante e trasferirli in una nuova pianta. I lettori che sperimenteranno questo processo di semina indotto, devono ricordare che generare semi ibridi attraverso l’ impollinazione incrociata tra diverse sottospecie non è possibile in molte delle varietà succulente. Tuttavia, l’ impollinazione incrociata può essere effettuata tra varietà simili di piante, ad esempio l’ impollinazione tra due diverse piante di aloe. Coloro che non hanno pazienza di generare semi nei propri giardini possono visitare un negozio di giardinaggio comprando semi di piante succulenti.

Quando seminate un seme di pianta succulenta, ricordatevi di usare un vaso grande che può essere diviso per seminare semi multipli. Riempire il vaso con terriccio di compost sterilizzato pulito, privo di funghi e di erbacce. Ora seminare i semi e idratarli una volta con abbondante acqua. Aggiungere uno strato di fertilizzante organico o chimico che aiuterà le succulente a crescere. Si consiglia di coprire i semi con uno strato sottile di graniglia,  i semi germinano  in un ambiente più fresco, una volta che la pianta emerge, si consiglia di rimuovere la graniglia dal vaso ed esporre la pianta all’ aria fresca e all’ abbondanza di sole,deve essere innaffiata solo in proporzioni ragionevoli. È consigliabile piantare le succulente all’ inizio dell’ anno in modo da lasciare alle piante il tempo sufficiente per la crescita prima della stagione invernale.

Propagazione attraverso le foglie

La propagazione delle succulente attraverso le foglie comporta l’ uso di lame di rasoio sterilizzate per fare talee di foglie. Si consiglia di tagliare le foglie alla base e lasciarle asciugare in un luogo fresco. Fare attenzione che la base tagliata delle foglie non venga infettata. Dopo l’ essiccazione prescritta di 8-10 giorni, mettere le foglie sulla superficie umida del terreno in un contenitore. Collocare il vaso in una zona soleggiata. Proprio come la propagazione dei semi, anche questo processo richiede molta pazienza. Non inondare d’ acqua il vaso, ma fare attenzione che il terreno sia sempre umido. Ci si potrebbe aspettare che le nuove radici, che di solito sono di colore rosa, appaiano dopo un intervallo di almeno 2 mesi. Per lo più le radici si rivolgono verso il terreno, ma occasionalmente potrebbe essere necessario aiutare la pianta stessa. Fare attenzione a non seppellire le foglie troppo profondamente, altrimenti i nuovi germogli avranno difficoltà ad assorbire la luce solare. Gradualmente vedrete crescere le nuove succulente.

 

Propagazione attraverso il taglio e l’ innesto

Propagare le succulente e le piante di cactus attraverso il taglio e l’ innesto degli steli è un metodo molto simile alla propagazione delle foglie. Si tratta dell’ uso di una lama da rasoio sterile o di una taglierina per staccare un pezzo considerevole della pianta. Idealmente, scegliere una parte stretta dello stelo per il taglio, perché si asciuga rapidamente in una settimana. Tuttavia, se non avete altra scelta che tagliare una parte più ampia del gambo, dovrebbe essere idealmente asciugata per un mese, prima che il taglio guarisca. Assicurarsi che lo stelo sia libero da infezioni durante il periodo di essiccazione. Quando lo stelo è sufficientemente asciutto, inserirlo in terreno umido. Non innaffiare incessantemente e assicurarsi che questo taglio sia sufficientemente esposto al sole. Controllare attentamente il taglio per la crescita delle radici che si può prevedere dopo un periodo di almeno un mese. Il metodo di taglio e innesto è utilizzato anche per la coltivazione di nuove piante attraverso rosette che compaiono sulla sommità di una pianta esistente. La procedura è esattamente simile a quella della propagazione degli steli.

Tenete a mente che si impara la propagazione succulenta per esperienza. Non siate scoraggiati se fallite nel primo tentativo.

You might also like

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi