Piante Succulente o Grasse: che tipo di piante sono?

le piante di appartamento o succulente dette anche piante grasse

Le succulente sono state a lungo uno dei tipi più popolari di piante d’appartamento. Le ragioni della loro popolarità sono molteplici. Sono disponibili in una vasta gamma di forme e dimensioni e richiedono pochissima cura nel modo di irrigazione e potatura.

Ci sono alcune specie succulente che non richiedono molta luce, il che le rende la scelta ideale per gli spazi privi di luce naturale.

Dove posso comprare le piante Succulente?

Prodotti per piante succulente

Seramis, granuli di argilla come terra vegetale sostitutiva, per cactus e piante succulente, substrato speciale
  • ideale Alternativa alle tradizionali terre per piante (100% sostitutiva): Granulato naturale per piante, in lava e Argilla espansa...
  • Assicura una Forte crescita delle piante: Rilascio dosato di acqua e nutrienti secondo le esigenze della pianta, grani argillosi...
  • Semplice travasi prima o dopo la fase di fioritura in un vaso fori: Riempire con 1/3 di substrato speciale, inserire la pianta e...
  • Prodotto in Germania. Prodotto naturale di qualità dalla Westerland, leggero e inodore, ossigenazione ottimale per le piante per...
  • Contenuto della confezione: 1 sacchetto di Seramis – Substrato speciale per cactus e piante succulente, art. n.: 731335
Offerta
41S7tmHbHzL - Piante Succulente o Grasse: che tipo di piante sono?
206 Recensioni
PietyPet Pietydeko Set di attrezzi da giardinaggio, dal formato mini, per trapianti di piante grasse, set da 21 attrezzi
  • Quantità: 1 annaffiatoio, 1 spazzola per la pulizia, 2 attrezzi per trapianti, 2 pinzette, 1 pala a secchio, 3 attrezzi per...
  • I nostri mini attrezzi da giardino per piante grasse renderanno la semina più semplice e pratica e sono ideali per scavare.
  • Per soddisfare le vostre diverse esigenze di giardinaggio come scavo, dissodamento del terreno, trapianto, pulizia, irrigazione,...
  • Il prodotto è leggero, resistente, pratico e facile da trasportare, ideale per gli appassionati di giardinaggio.
  • Adatto per scavare, dissodare, trapiantare o annaffiare piante grasse, piante in vaso e piante da interni.
Offerta
Garten Glück Concime Piante Grasse Spray - Fertilizzante Piante Grasse e Protezione Anti Insetti - Concime per Piante Grasse e Piante Succulente Organico -...
  • FAVORISCE CRESCITA E FIORITURA: Utilizza il nostro spray per piante grasse e succulente per assicurarti che le piante si sveglino...
  • MIGLIORA LA SALUTE DELLA PIANTA: La speciale formula a base di ingredienti naturali dello spray Garten Glück fà in modo che il...
  • PROTEGGE DA INSETTI E PARASSITI: Tieni applicato regolarmente il nostro spray per donare alla tua pianta una protezione da...
  • COMODA APPLICAZIONE CON SPRAY: Dona al tuo cactus o alla tua pianta di aloe tutte le sostanze nutritive e la protezione di cui ha...
  • MADE IN GERMANY: Tutti i nostri prodotti sono stati creati e testati in Germania. Utilizziamo esclusivamente ingredienti di...

Che tipo di piante sono le piante succulente?

Le succulente sono piante che hanno foglie carnose che contengono linfa. Il motivo per cui hanno queste foglie è che contengono più umidità possibile. Si trovano nelle zone desertiche, ma si possono trovare in più luoghi in tutto il mondo.

Che tipi di varietà di piante succulente ci sono?

Le succulente coprono un’ampia varietà di tipi di piante. Piante di aloe, cactus e persino orchidee possono essere considerate succulente. Le piante comuni d’appartamento sono di solito della famiglia delle succulente. Sono popolari perché hanno una manutenzione relativamente bassa, richiedono poca annaffiatura o potatura e alcune specie hanno bisogno di pochissima luce per prosperare.

Perchè si chiamano piante succulente?

Le succulente prendono il loro nome a causa delle foglie spesse, carnose e piene di linfa che sono il loro marchio di fabbrica. Queste foglie permettono loro di trattenere e trattenere l’acqua in modo più efficace rispetto alle piante con foglie più sottili.

Da dove prvengono le piante succulente?

Le succulente provengono originariamente da zone aride e secche, come i deserti. Ci sono anche alcune succulente, come le orchidee, che ricevono piogge, ma crescono in luoghi o aree dove la pioggia potrebbe non raggiungerle così facilmente. Molte succulente provengono dall’Africa e da altre aree che hanno lunghe stagioni secche e dove le piante hanno sviluppato modi più efficaci ed efficienti di immagazzinare e utilizzare l’acqua.

Come si curano le piante succulente

Sono state utilizzate come piante da ufficio e nei giardini interni per molto tempo. Tuttavia, negli ultimi anni la loro popolarità sembra essere cresciuta. Le ragioni sono molteplici:

Vantaggi delle piante succulente

Sono a bassa manutenzione.

Richiedono meno irrigazione e poca o nessuna potatura.
Sono disponibili in una varietà di dimensioni, forme e colori. Questo include piante molto piccole in piccoli vasi che possono facilmente trovare una casa su una scrivania.

Attirano meno parassiti.

Molte volte le piante provocano parassiti a causa della costante necessità di annaffiare. Quando non si devono innaffiare le piante così tanto, come nel caso delle piante grasse, il rischio di parassiti si riduce drasticamente. Le foglie spesse e cerose delle piante grasse sono anche più difficili da penetrare  per i parassiti.
Sono più facili da vendere per serre e negozi. Poiché possono durare molto a lungo senza acqua, possono stare su un camion per giorni, rendendo più facile il trasporto. Molte succulente sono piccole, il che permette ai coltivatori di spedire grandi quantità con costi di trasporto inferiori. Alcune possono anche essere imballate in sacchetti di plastica e spedite in tutto il paese. Possono anche essere conservate al garden center molto più a lungo e durare più a lungo.
Per la maggior parte di loro è molto difficile crescere troppo. Uno dei problemi di alcune comuni piante d’appartamento, come Pothos, è che crescono troppo. Questo richiede molta manutenzione e può essere un inconveniente.

Dove si trovano le Piante Succulente

Le succulente sono diventate così popolari che possono essere trovate praticamente ovunque si vendano le piante. Possono andare dai centri di giardinaggio ai grandi magazzini di scatole di grandi dimensioni. Anche alcuni negozi di alimentari che vendono piante possono avere una selezione di piante grasse.

Le succulente sono un tipo di pianta distintivo. Semplicemente hanno un aspetto diverso dalle altre piante. Una delle differenze principali è rappresentata dalle foglie. Quando si toccano le foglie di una succulenta, di solito sono più spesse di altre piante, e le foglie sembrano addirittura un po’ di gomma. Inoltre, tendono ad avere radici molto basse e di solito non si trovano in un terreno molto umido (in effetti, un terreno troppo umido è un male per loro).

Sono disponibili in una grande varietà di tipi, forme e colori. Quindi, se avete domande, assicuratevi di chiedere ed esperti per essere sicuri o leggere le etichette che sono state attaccate al vaso o nel terreno della pianta.

I cactus sono piante succulente?

Sembra che ci sia una piccola discrepanza all’interno del mondo vegetale sul fatto che le cactus siano o meno succulente. Alcuni orticoltori dicono che sono una categoria a parte di piante, ma la maggior parte delle persone che fanno giardinaggio le considerano tali.

In definitiva, i cactus si qualificano per i requisiti di una succulenta. Non richiedono molta acqua. I cactus hanno spessi steli verdi al posto delle foglie, ma hanno un sistema unico per utilizzare la poca acqua che ricevono in modo efficiente. Alcuni di loro fioriscono anche, il che li rende popolari tra gli appassionati di piante che non vogliono avere piante che richiedono molta manutenzione.

Le piante dell’aria non hanno quasi nessun apparato radicale e spesso si trovano a crescere su altre piante o strutture – come i rami degli alberi. Sono molto resistenti e non richiedono quasi per niente acqua.

Le piante dell’aria hanno solo bisogno di essere spruzzate di tanto in tanto e le loro foglie trattengono la maggior parte dell’acqua. Assorbono la poca umidità che ricevono e la trattengono. Quando vengono spedite insieme in scatole o sacchi, assorbono l’acqua emessa dalle altre piante dell’aria e rimangono vive, il che le rende molto popolari al giorno d’oggi.

Perchè le piante grasse sono così diffuse?

Una delle ragioni per cui le piante grasse sono così popolari è che sono facili da curare. Non richiedono molta acqua e non hanno bisogno di essere rinvasate (anche se è possibile se lo si desidera per motivi estetici). Crescono lentamente e non hanno bisogno di essere potate.

L’unica cosa da tenere d’occhio è la tendenza della gente a sovrabbondare di acqua le piante grasse. Anche se si afferma abbastanza chiaramente che non hanno bisogno di molta acqua, la gente ha la tendenza naturale a voler annaffiare le piante ogni giorno. Questo non dovrebbe accadere con le piante grasse. Basta testare il terreno e vedere se è asciutto.

Se innaffiate la vostra succulenta e la tenete in un piattino, toglietela e tenetela sotto un rubinetto e lasciate scolare l’acqua. Oppure, se usate un annaffiatoio, una volta innaffiata la pianta, controllate più tardi per vedere se si trova in acqua. Se lo è, toglietela dal piattino e gettatela via. Quando il terreno è asciutto, evitate di innaffiare leggermente (anche detto “splash and dash”) – innaffiate sempre accuratamente la pianta quando necessario e gettate via l’acqua in eccesso.

Generalmente non sono molto costose, ma la famiglia delle succulente è così ampia e varia che ci sono sempre delle eccezioni. In termini molto ampi, tuttavia, la maggior parte delle piante grasse è molto conveniente. Sono uniche, spesso con colori e forme strane e per questo si potrebbe pagare un po’ più di quanto si pagherebbe per una pianta più standard, ma si ottiene una pianta più unica e interessante per questo.

Benefici delle piante grasse

Le succulente richiedono tempo per crescere, il che significa che una pianta piccola può valere un bel po’ e non dovrebbe valere una certa quantità solo per le sue dimensioni. In generale, le piante grasse valgono di più nella loro dimensione rispetto alla pianta d’appartamento media.

In termini molto generici, la maggior parte delle piante grasse non sono velenose; ci sono molti usi medici e benefici per le piante grasse.

Per esempio, l’Aloe è una succulenta e la linfa all’interno delle foglie di quella pianta è nota per aiutare le ustioni ed è stata usata per fare cosmetici come le creme per il viso. Detto questo, a volte le persone possono avere allergie alle piante, comprese le succulente. Le persone che sviluppano allergie al lattice dovrebbero essere particolarmente caute con le succulente che producono linfa (in particolare le succulente del genere Eurphorbia). Molto probabilmente chiunque abbia un’allergia avrà una reazione cutanea come un’eruzione cutanea.

Quali sono le succulente sicure per gli animali domestici

Anche in questo caso, dato il numero di varietà succulente che potrebbero rappresentare un motivo di preoccupazione e la maggior parte delle piante dovrebbe essere tenuta il più possibile lontana dagli animali domestici. Il rischio maggiore per gli animali domestici potrebbe essere rappresentato da alcune delle succulente che hanno steli grandi, appuntiti e rigidi che potrebbero rappresentare un danno fisico maggiore (ad esempio agli occhi). Tuttavia, in genere le piante grasse vanno bene per gli animali domestici.

Mentre è noto che le succulente non hanno bisogno di molta acqua, ce ne sono alcune che non richiedono molta luce solare. Tuttavia, tenete presente che la maggior parte delle piante grasse cresce in zone molto soleggiate e secche, come i deserti e altri climi aridi.

Naturalmente, tutte le piante grasse possono sopravvivere all’inverno se vengono prese in considerazione per le piante d’appartamento. Se avete in programma di piantare le piante grasse all’aperto, allora sarebbe meglio chiedere al vostro esperto locale di piante presso il vicino centro di giardinaggio, dato che molto di questo dipende dal clima locale. Alcune varietà di cactus andranno abbastanza bene durante i freddi mesi invernali. Il fico d’India è un buon esempio di un tipo di cactus che tende a stare bene durante l’inverno e che sopravviverà in molti climi temperati che ricevono la neve in inverno. Anche le piante di Yucca sono resistenti e tollerano molti climi temperati.

Le piante come le palme e le felci bramano la forte umidità, ma la maggior parte delle succulente non se ne preoccupano. Non c’è un beneficio particolare nel raggrupparle per quanto riguarda la crescita, ma se si cerca di raggrupparne diverse perché hanno un bell’aspetto, la maggior parte delle specie può coesistere abbastanza bene.

Non ci sono molte succulente commestibili.

Gli ananas rientrano nella definizione di succulente, in realtà, quindi questo sarebbe un caso in cui il frutto prodotto sarebbe molto commestibile. Molti cactus sono commestibili e possono essere facilmente trovati nella sezione prodotti della maggior parte dei negozi di alimentari.

Quali piante grasse prediligono il sole?

Poiché la maggior parte delle succulente proviene da zone secche, aride, come i deserti e altri climi simili, la maggior parte di loro se la cava bene in pieno sole. Le cactus, le piante di giada e le varietà di agave in particolare vanno bene in pieno sole. Anche alcune specie di orchidee, che possono essere considerate parte della famiglia delle succulente, se la cavano bene in pieno sole.

Quali sono le piante grasse che producono fiori?

Orchidee – naturalmente, se si permette alle orchidee di essere considerate succulente, ovviamente queste fioriranno in una grande varietà di colori.
Cactus – molte varietà di cactus fioriscono e producono fiori molto colorati.
Euforbie – una varietà di Euforbie è la Poinsettia. Molte Euforbie sono considerate succulente e molti tipi di questa pianta produrrà fiori.
Cactus di Natale e Cactus di Pasqua – entrambi fioriscono intorno al periodo della festa corrispondente.

Ci sono molti tipi di succulente che possono produrre fioriture, ma la loro stessa natura è tale che le fioriture possono non avvenire regolarmente. Non produrranno fiori ogni primavera o estate, per esempio. Chiedete ad un esperto di piante se volete trovare varietà di succulente che producono fiori il più delle volte.

Le succulente sono costruite per conservare l’acqua per adattarsi alle condizioni di siccità in cui l’acqua è scarsa. Questo è un adattamento al loro ambiente, evoluto nel tempo.

Perchè le piante grasse hanno foglie spesse?

La ragione per cui la maggior parte delle succulente ha le foglie spesse, gommose, è che quelle foglie possono immagazzinare l’acqua per l’uso quando la pianta ne ha bisogno ma non è facilmente disponibile nel terreno. Spesso, con molte succulente, se si rompono le foglie si vede un interno umido e carnoso carico di acqua immagazzinata.

Se c’è un vero e proprio avvertimento con le piante grasse riguarda i bambini e gli animali domestici. Alcune piante grasse hanno foglie molto appuntite che possono essere molto pericolose. Assicuratevi che le piante siano tenute fuori dalla portata dei bambini o degli animali domestici che potrebbero potenzialmente ferirsi sulle foglie appuntite.

Come in ogni giardino, dovete scegliere le piante che vi piacciono. Sia che il giardino sia all’interno che all’esterno, la scelta del tipo di piante che desiderate è una decisione personale. Se avete deciso di iniziare un giardino succulento, questo consiglio vale anche per voi. Scegliete quelle che vi piacciono esteticamente.

L’altro consiglio sarebbe quello di stare attenti a quanto spesso innaffiate le piante. Ricordate che le piante grasse per loro natura non hanno bisogno di molta acqua. Se le avete in casa e avete le vostre piante grasse nei piattini, gettate via l’acqua in eccesso che vi si raccoglie dopo averle innaffiate.

Oltre a questo, assicuratevi di leggere le informazioni che vengono fornite con le piante e fate domande agli esperti di piante o di giardino per essere sicuri di sapere come prendersi cura di tutte le piante che si desidera mettere nel vostro giardino.

Le piante grasse devono essere potate?

Le succulente sono probabilmente delle piante a bassa manutenzione per loro natura, le piante grasse crescono lentamente e la maggior parte delle specie non crescono come le altre piante. Per questo motivo sono così popolari per le piante d’appartamento, perché in genere non hanno bisogno di essere potate. Hanno bisogno di poca annaffiatura e di pochissime potature.

Come innaffiare le piante grasse?

Come la maggior parte delle piante, il modo migliore per annaffiare una succulenta è quello di toglierla dal suo piattino e far scorrere sopra l’acqua tiepida del rubinetto. Lasciate che l’acqua scoli completamente attraverso di essa e poi sostituitela nel piattino che state usando sotto il vaso. Controllate più tardi se sotto la pianta si è accumulata dell’acqua in eccesso e buttatela via.

Tenete sempre presente che le piante grasse non tollerano i terreni umidi e inzuppati per lunghi periodi. Controllate il terreno e vedete se sembra particolarmente secco. Inoltre, assicuratevi di controllare le istruzioni per l’irrigazione .

E’ prevista una stagione di semina delle piante grasse?

Dal momento che la maggior parte delle persone vogliono le succulente per uso interno, non è prevista una stagione di semina. È possibile impostare un giardino di succulente al coperto in qualsiasi periodo dell’anno. Tuttavia, se state cercando di piantare le succulente all’aperto, potrebbe essere meglio se scegliete la primavera o l’estate.

Anche se le succulente sono resistenti e possono anche sopravvivere abbastanza bene all’inverno, le succulente devono essere piantate quando il terreno può essere lavorato. –

In generale, quando si va a comprare delle succulente, queste vengono già piantate in qualcosa. Molto probabilmente sarà terra. La cosa bella delle succulente è la loro scarsa manutenzione. In genere non c’è motivo di rimuovere le succulente dal contenitore in cui sono arrivate e non c’è motivo di cambiare il terreno.

Che tipo di terreno è adatto per le piante grasse?

Naturalmente, se si sta progettando una sorta di giardino interno si piante grasse e devono essere rimosse dai vasi,  le succulente tendono ad amare il terreno grossolano, più roccioso, più sabbioso, ben drenato.

In effetti, le succulente si comportano abbastanza bene in terreni inorganici come l’argilla, la sabbia o il limo. Hanno anche un apparato radicale relativamente poco profondo, quindi non hanno bisogno di molto terreno.A causa della loro natura, le succulente se la cavano piuttosto bene in piccoli vasi e contenitori.

Supponendo che vi troviate in un clima arido dove le succulente prospereranno, dovrebbero essere piantate in un luogo che riceva una buona quantità di sole.

La soluzione migliore è quella di conservare le succulente che avete acquistato nel terreno in cui sono arrivate. Non c’è davvero bisogno di rinvasarle o di trasferirle su un altro mezzo. Hanno un apparato radicale fragile e trasferirle costantemente ad altri mezzi può finire per danneggiare le radici e la pianta. Se li trasferite, faranno meglio a piantarli in un terreno simile a quello in cui sono arrivati.

Se piantate le piante grasse in materiale inorganico come le rocce, ricordate che la poca acqua che ricevono passerà proprio attraverso di loro. Anche se le piante grasse hanno bisogno di meno acqua rispetto alle altre piante, i mezzi di coltura come le rocce in genere non trattengono abbastanza umidità.

propagazione (la creazione di più piante da talea) delle succulente

La propagazione (la creazione di più piante da talea) delle succulente è un’impresa abbastanza avanzata e forse non è un’impresa per il giardiniere alle prime armi. Tuttavia, se lo fate da un po’ di tempo e volete coltivare più piante grasse dalle piante che avete, potete farlo. Molto dipende dal tipo di pianta che avete.

Per esempio, se usiamo la definizione che le orchidee rientrano nel regno delle succulente, allora la propagazione per talea non è proprio semplice. La maggior parte delle orchidee oggi si propaga per micropropagazione in ambiente di laboratorio. Tuttavia, molte orchidee possono essere propagate da chiunque attraverso la divisione (cioè dividendo una pianta esistente in più piante). La divisione è un modo comune di propagare le piante in casa come Hosta, Daylilies e Iris. Questa pratica si applica ad un certo numero di orchidee.

Tuttavia, alcune succulente come la Sansevieria se la cavano abbastanza bene con le talee.Sono abbastanza resistenti da poter iniziare a crescere prendendo le talee di foglia e mettendole in una piccola tazza con il terreno umido, servono l’acqua e la luce così come un terreno caldo per avviare la crescita delle radici e inizieranno a crescere. Una cosa strana di loro, se si prende una talea da una Sansevieria a strisce, si può finire con una serie non a strisce.

Alcune specie di Sansevieria possono essere propagate tramite divisione. Qui la pianta viene spezzata in più parti, mantenendo la corona e le radici intatte per far crescere più piante. Questa è una tecnica molto antica che è stata usata per secoli dai giardinieri.

Ormone radicante per la propagazione delle piante grasse

Se decidete di propagare le vostre succulente, fareste bene ad acquistare un ormone radicante, che si può trovare nella maggior parte dei centri di giardinaggio. Gli ormoni radicali aiutano a far crescere le radici più rapidamente, aiutandole a crescere con successo.

Offerta
ADAMA ORMONE RADICANTE RADIP ORMON DA GR.100 PER TUTTI I TIPI DI TALEE
  • favorisce la formazione delle prime radici
  • indicato per talee erbacee arbustive legnose e vite
  • facilissimo da usare
  • basta immergere la base delle talee in acqua per la profondità di circa tre centimetri successivamente lasciarli sgocciolare...
  • la base della talea inumidita va quindi immersa nella polvere e quindi messa a dimora

 

cura delle piante grasse

Se le foglie della vostra succulenta stanno diventando gialle o marroni, allora qualcosa non va bene. Anche se le succulente vanno bene con poca acqua, non riescono a gestire la totale mancanza di acqua. L’ingiallimento delle foglie è generalmente un segno di terreno estremamente secco. Ironia della sorte, potrebbe anche provenire da un terreno molto umido – assicuratevi di controllare l’umidità del terreno per scoprirlo con certezza.

Naturalmente, le piante hanno anche foglie che invecchiano e possono ingiallire e morire con il tempo.  Anche in questo caso, controllate l’umidità del suolo e assicuratevi che non sia troppo umido o troppo secco.

Quando si tratta di una pianta resistente che sopravvive bene all’interno, non si può sbagliare con le piante grasse. La loro grande varietà, la facilità di cura e il tasso di crescita lento le rendono ideali per gli interni. Scegliere le succulente per il vostro spazio riduce anche le possibilità di essere infestati da insetti come i moscerini dei funghi. Quindi, se volete che le piante illuminino il vostro spazio interno, assicuratevi di prendere in considerazione le succulente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi